Popolo ‘e tammurriata

POPOLO ‘e TAMMURRIATA
Canti a cumpagnia
Parole, storie, musiche di migrazione e lavoro

3-4-5 febbraio 2012
Circolo Arci MUMBLE RUMBLE
Via Loria, 35 – Salerno

“POPOLO ‘E TAMMURRIATA” giunge alla IV edizione tra conferme e novità, anteprime, immagini, storie e racconti, canti e passi…
3, 4 e 5 febbraio 2012, appuntamento ormai fisso al primo week end di febbraio, in concomitanza con la Candelora, la ‘festa della luce’ che apre l’anno delle feste legate al culto delle madonne e della terra: “O juorno da’ Candelora estate dinto e vierno fora”.
Canti a cumpagnia Parole, storie, musiche di migrazione e lavoro, è l’ideale dedica di quest’anno.
Sin dall’inizio, ogni edizione è stata ‘dedicata’: il primo anno “Zampogna, Tammorra e Chitarra Battente”; il secondo “Sicilia, Calabria e Campania”; il terzo “150 anni dell’Unità d’Italia”.
Le parole dei canti di lavoro e di migrazione, quelle pronunciate a distesa o sottovoce, nella ripetitività dei gesti quotidiani, aspre e malinconiche o concitate e gioiose, quelle parole che danno forza, portano il ritmo e al contempo fanno compagnia saranno il filo conduttore dell’edizione 2012 nel tentativo di andare un po’ più a fondo nel messaggio e nel portato emotivo su cui i canti popolari sono costruiti e di cui troppo spesso solo gli ‘anziani’ sono custodi.
Rendere accessibili, conosciuti e quindi replicabili i testi e gli schemi di canti come la Tammurriata, la Pizzica e gli stornelli delle sonate popolari contribuisce non solo alla tutela ma soprattutto alla divulgazione consapevole e vuol dire innanzitutto dare il via a un percorso di conservazione e tutela di un quel prezioso patrimonio culturale immateriale altrimenti a forte rischio di estinzione.
Location: Mumble Rumble. Tutte le attività della tre-giorni, dal primo pomeriggio del venerdì alla tarda sera della domenica avranno come ambientazione gli spazi, di recente rinnovati, del Circolo Arci Mumble Rumble. La scelta di migrare dal centro storico, dalla saletta dell’Albergo per la Gioventù Ave Gratia Plena, alla zona orientale della città presso le sale del Mumble Rumble è stata dettata, oltre che dalla consolidata collaborazione tra l’Associazione Daltrocanto e l’Associazione Arci Mumble Rumble, dalla necessità di poter offrire all’utenza spazi più ampi e versatili, accessibili a tutti e con tecnologie più idonee a rendere giustizia tanto alle esecuzioni musicali quanto alle riproduzioni audiovisive; senza essere penalizzati dal traffico cittadino.
Il programma 2012 si presenta particolarmente articolato e accattivante: dal focus di apertura Fare rete nella tradizione e nella cultura popolare –  momento di analisi e riflessione sull’importanza della cooperazione e del coordinamento tra le realtà che operano nel settore – alle diverse presentazioni di lavori discografici dal segno più o meno “tradizionale”; dalla mostra video-fotografica di Alfio Giannotti sulle principali feste tradizionali ai tanti contributi di cantori e suonatori.
Popolo ‘e Tammurriata sarà anche l’occasione per la presentazione ufficiale del video “Lu trenu de lu suli”, cortometraggio-musicale, prodotto dall’Associazione Daltrocanto, che racconta per immagini e note la storia sempre attuale dei popoli che in difficoltà hanno abbandonato le proprie terre d’origine, le case, gli affetti, per cercare fortuna altrove. La toccante ballata di Ignazio Buttitta “Lu trenu de lu suli” dedicata alla tragedia di Marcinelle che, nel 1956, vide la morte di 136 minatori italiani, rivisitata dalla Compagnia Daltrocanto fa da colonna sonora al video e insieme spunto per accomunare idealmente la condizione di vita degli immigrati che ogni giorno arrivano nel nostro paese a quella dei tanti nostri connazionali costretti anch’essi, nel secolo scorso alle medesime drammatiche scelte. Il brano è contenuto nel terzo lavoro discografico della Compagnia Daltrocanto “Ce sta sempe ‘nu sud” di cui sarà offerta un’anteprima a conclusione della serata.

La convivialità resta il principio fondamentale e basilare di tutto l’impianto organizzativo, esibizioni, conversazioni, incontri, danze e proiezioni culmineranno, la domenica sera, nella festa conclusiva, la TAMMURRIATA COLLETTIVA divenuta ormai ‘tradizionale’ e irrinunciabile di cui saranno protagonisti principali cantori, suonatori e ballatori tradizionali, e tutti coloro che vorranno unirsi.

Popolo ‘e Tammurriata è un progetto ideato e prodotto dall’Associazione Daltrocanto in collaborazione con il Circolo Arci Mumble di Salerno.
La manifestazione è interamente autofinanziata.
Con il patrocinio morale del Comune di Salerno.
L’ingresso è libero e gratuito.

 

 

PROGRAMMA

POPOLO ‘E TAMMURRIATA
3, 4, 5 febbraio 2012

Circolo Arci Mumble Rumble
Via Loria 35 – Salerno

CANTI A CUMPAGNIA
Parole, storie, musiche di migrazione e lavoro

venerdì 3 febbraio
dalle ore 18.00 alle 22.00

Fare rete nella tradizione e nella cultura popolare
Antonio Giordano – Presidente Associazione Daltrocanto
Benedetto De Santis – Presidente Circolo Arci Mumble Rumble
Ermanno Guerra – Assessore alla Cultura del Comune di Salerno
Paolo Apolito – Docente di Antropologia Culturale presso l’Università Roma Tre
Santino Spinelli – Musicista e Presidente FederArtRom
Presentazione video Lu trenu de lu suli
Bruno Mauro – Direttore musicale della Compagnia Daltrocanto
Paolo Battista – regista
Moussa Baye Fall – Rapper
Francesco Petraglia – Segretario Generale CGIL Salerno
Toni Viterale – Sindaco del Comune di Rofrano
Pasquale Longo – Presidente CSVS Sodalis
Presentazione del lavoro discografico
Con la pietra nera – voci dal popolo contadino
Antonio Matrone (‘o Lione)
Uno strumento migrante: la tromba degli zingari
Daniele Bartiromo – suonatore di marranzano
Domenico Bevilaqua – costruttore
Tra curnicielli e carnevali
Fragorio
Presentazione del CD Yemaya Etnomusicproject
Yemaya
Presentazione del CD Anima Taranta e del Progetto Ritmi Lucani
Pietro Cirillo (Tarumba)
Anteprima Ce sta sempe ‘nu sud
Compagnia Daltrocanto

sabato 4 febbraio
dalle ore 18.00 alle 22.00

Danzare Insieme- A tambur battente & ciaramella squillante
Floriana Attanasio
I volti i gesti i luoghi della tradizione
Video mostra di Alfio Giannotti
Archivio Emigrazione Cilento: un progetto in divenire
Alfonso Toscano e Gianluca Zammarelli
Parole sul tamburo
Carmine Falanga
Canti polivocali dell’Agro-Nocerino-Sarnese
Biagino De Prisco
Suoni arcani dalla Ciociaria
Gli Zampognari Arcesi
L’organetto nella pizzica del Salento
Donatello Pisanello (Officina Zoè)
Cantare i Briganti
Benedetto Vecchio (MBL) con Diego Micheli, Marco Iamele, Gennaro Del Prete e Daniela Abbate

domenica 5 febbraio
dalle ore 17.00
TAMMURRIATA COLLETTIVA con Tarantella di Montemarano; In-canto di antichi suoni; Imad Zebala; Pino Iove; Biagino De Prisco; Picarielli; La Paranza d’’o Lione; Rareca Antica; Antonio Esposito detto Tonino ‘o stocco, e tanti altri…

Direzione: Antonio Giordano
Comunicazione: Floriana Attanasio
Coordinamento: Maria Alessandra Rocco
Fonica: Benedetto De Santis
Staff organizzativo: Daniele Caputo, Assunta Cicalese, Carlo Del Galdo, Giuliana Forte, Francesco Gambardella, Rosita Gigantino, Flavio Giordano, Marilinda Gonnella, Luca Intiso, Luca Lanzara, Loredana Marino, Vincenzo Mastuccino

Per informazioni:
direzione: 328 7254831
organizzazione: 338 6908756
comunicazione: 328 8596778

www.daltrocantoweb.org    facebook: Popolo ‘e Tammorriata
info@daltrocantoweb.org    twitter: @CompDaltrocanto